SAP SYBASE SQL ANYWHERE

Mobile & Embedded DB

SAP Sybase Anywhere scheda tecnica

  • SQL Anywhere rende disponibile la tecnologia per la gestione e lo scambio di dati progettata per operare senza la necessità di personale IT on-site.
  • Un database che è facile da distribuire su dispositivi mobili, desktop, server e da rendere embedded nelle proprie applicazioni.
  • Con piu’ di 10 milioni di installazioni SQL Anywhere e’ un database di livello Enterprise con la migliore soluzione di sincronizzazione.

SQL Anywhere è stato progettato con il duplice obiettivo da un lato di offrire ottime prestazioni, anche in presenza di un alto numero di utenti connessi e un forte impatto transazionale, dall’altro per essere utilizzato in ambienti dove non sono immediatamente disponibili risorse tecniche di supporto.
SQL Anywhere 11, che  e’ stato costruito a partire dal successo delle versioni precedenti, fa fare un ulteriore passo in avanti alla gestione del database e alla sincronizzazione.
Con la versione 11 Sybase iAnywhere diventa il:

  • – Primo vendor per i risultati del benchmark TPC-C per database dal prezzo inferiore ai ventimila dollari;
  • – Primo a fornire il full-text search che scala dai mobile devices ai server enterprise;
  • – Primo ad offrire un database relazionale e una tecnologia di sincronizzazione su BlackBerry;
  • – Primo database vendor di terze parti con .NET Entity Framework e LINQ per il supporto Entities.

Check out effettuando il download del free SQL Anywhere Developer Edition OGGI!

Vai alla pagina SAP Sybase SQL Anywhere – Sviluppo applicazioni

SQL Anywhere 11 e successive versioni, schede tecniche

  • SQL Anywhere rende disponibile la tecnologia per la gestione e lo scambio di dati progettata per operare senza la necessità di personale IT on-site.
  • Un database che è facile da distribuire su dispositivi mobili, desktop, server e da rendere embedded nelle proprie applicazioni.
  • Con piu’ di 10 milioni di installazioni SQL Anywhere e’ un database di livello Enterprise con la migliore soluzione di sincronizzazione.

SQL Anywhere è stato progettato con il duplice obiettivo da un lato di offrire ottime prestazioni, anche in presenza di un alto numero di utenti connessi e un forte impatto transazionale, dall’altro per essere utilizzato in ambienti dove non sono immediatamente disponibili risorse tecniche di supporto.
SQL Anywhere 11, che  e’ stato costruito a partire dal successo delle versioni precedenti, fa fare un ulteriore passo in avanti alla gestione del database e alla sincronizzazione.
Con la versione 11 Sybase iAnywhere diventa il:

  • – Primo vendor per i risultati del benchmark TPC-C per database dal prezzo inferiore ai ventimila dollari;
  • – Primo a fornire il full-text search che scala dai mobile devices ai server enterprise;
  • – Primo ad offrire un database relazionale e una tecnologia di sincronizzazione su BlackBerry;
  • – Primo database vendor di terze parti con .NET Entity Framework e LINQ per il supporto Entities.

Check out effettuando il download del free SQL Anywhere Developer Edition OGGI!

SCHEDE TECNICHE DI SQL ANYWHERE 11

 SERVER il database enterprise
 ULTRALITE il database ultra-compatto
 ULTRALITEJ  il database ultra-compatto per Blacberry e J2SE
 SINCRONIZZAZIONE Mobilink
 SINCRONIZZAZIONE SQL Remote
 APPLICATION MESSAGGING QAnywhere


SCHEDA TECNICA DEL SERVER
Piattaforme supportate e requisiti di sistema
• Windows x86, x64
• Windows Mobile
• Linux x86, x64 e Itanium
• Sun Solaris SPARC e x86
• Mac OS X su Intel
• IBM AIX
• HP-UX Itanium
• Requisiti minimi di 8 MB di RAM e 4 KB per client connesso (8 KB per UNIX)

Protocolli di comunicazione Client/Server
• TCP/IP
• Shared memory
• IPv6 supportato sia per Windows che per Linux

Compliance
• Entry-level ANSI 92 + extensioni
• Con qualche eccezione di minor importanza è compatibile con le specifiche -2003 core
• Transact-SQL (TSQL )

Funzionalità del Database
• Full transaction processing
• Integrità d’entità e referenziale built-in, inclusi gli update a cascata e i deletes
• Row-level locking
• High-performance, self-tuning, ottimizzatore di query cost-based
• Algoritmi avanzati per l’esecuzione delle query
• Dimensione dinamica della cache
• Viste materializzate
• Snapshot isolation
• Full text search
• Compressione anche a livello di colonna
• Stored proecudures e trigge SQL e Java
• Store procedures esterne ESQL, ODBC, Java, CLR(.Net)*, Perl* e PHP* stored
• Supporto ai Binary Large Object (BLOB)
• Funzionalita’ di SQLX e importazione/esportazione XML
• Supporto ai cluster e al mirroring del database
• Deframmentazione nline di tabelle e indici (a caldo)
• Backup online (a caldo)
• Manipolazione e scheduling degli eventi
• in-memory mode
• Produzione e consumo di Web service
• Criptaggio di massimo livello per la comunicazione di rete e i file del database
• Criptaggio delle tavole, personalizzazione dell’auditing, delle regole delle password, SH256 hashing, autentificazione Kerberos
• Conformità al FIPS 140-2
• Server HTTP integrato
• Accesso remoto ai dati di altri RDBMSs e file system
• Supporto all’On Line Analytical Processing (OLAP)
• Caratteristiche d’Internationalization fra cui: tipo dati NCHAR, sensibilità agli accenti, algoritmo di Collation per Unicode e supporto all’ICU per Unicode
• Integrazione del monitor per le performance

Funzionalità per lo sviluppo
• Utility per l’Application profiling
• Strumenti grafici di reverse-engineering e progettazione dello schema
• Strumenti grafici per la gestione del database e il browsing dei dati
• Visualizzatore grafico del query pla, query editor, debugger integrato delle stored procedure, strumento di monitoraggio della scincronizzazione e del profiler
• Index Consultant
• Accesso nativo ai dati attraverso ADO.NET, OLE DB, ODBC 3.5/level 2, JDBC 3.0, Embedded e Sybase Open Client
• Ampio supporto agli strumenti di sviluppo fra cui: Sybase PowerBuilder, Microsoft Visual Studio (including integrated SQL Anywhere Explorer), SybaseDataWindow.NET*, Borland Delphi e molti altri
• Supporto per .NET 2.0 e successivi
• Supporto ai linguaggi di programmazione fra i quali: C#, VB.NET, C/C++, ASP, ASP.NET, JSP, Java, PHP e Perl DBD
• Funzionalità OLAP avanzate fra cui: rollup, recursive union e index union e intersection
• Supporto all’accessibilità per i disabili conforme con l’US Federal Government Rehabilitation Act Section 508

Statistiche del Database
• Databases per server: 255
• Dimensioni del database: limitate solo dallo spazio diso e dalle restrizioni della piattaforma
• Caratteri per nome dell’oggetto del database: 128

Statistiche di tabella
• Indici per tabella: fino a 2048
• Dimensione della tabella: limitate solo dalla grandezza del file
• Tabelle per database: fino a 4 miliardi
• Colonne per tabella: 45000
• Grandezza di un campo: 2 GB
• Righe per tabella: limitate solo dalla grandezza del file
• Dimensione di una riga: limitate solo dalla grandezza del file

Statistiche di Trigger e Stored Procedure
• Massima grandezza di una stored procedure: 2 GB
• Stored procedures per database: up to 4 billion
• Triggers per database: fino a 4 miliardi
• Annidamento: limitato solo dallo spazio disco e dalla memoria del server


SCHEDA TECNICA DI ULTRALITE
Piattaforme supportate per il deployment
• Windows XP e Vista
• Windows Mobile 5.0 e successivo
• Palm OS 4.0 e successivo

Funzionalità del Database
• Database Ultra-compatto con un occupazione grande tanto quanto 300 KB per dispositivi handheld e smart phones
• Sincronizzazione built con background synch.
• Criptaggio ai massimi livelli dello stream di comunicazione dei dati
• Transaction processing, integrità referenziale, join multiple e operazioni di UNION
• Updates e retival ad alte performance grazie all’uso di indici e query plans
• Supporto ai Binary Large Object (BLOB)
• Notifica degli eventi

Statistiche del Database
• Dimensioni del database: limitata solo dal dispositivo (max 2 GB)
• Dimensione della riga: 16 KB oltre allo spazio addizionale necessario ai dati di tipo BLOB
• Dimensione della tabella: limitato solo dalle dimensioni del database
• Tabelle per database: limitato solo dalla memoria del dispositivo
• Righe per tabella: 16 milioni
• Colonne per tabella: 65535
• Tabelle referenziabili per transazione: nessun limite


SCHEDA TECNICA DI ULTRALITEJ
Piattaforme supportate per il deployment

• BlackBerry OS 4.1 e successivo
• J2SE

Statistiche del Database
• 400 KB COD file per gli smartphones BlackBerry
• 600 KB JAR file per J2SE
• Client di sincronizzazione built-in
• Sincronizzazione in background
• Transaction processing
• Indici multicolonna

Supporto SQL
• Comandi INSERT, UPDATE, DELETE, SELECT
• Join multi-tabella
• Subqueries
• Un ampio spettro di funzioni SQL
• Funzioni aggregate
• Clausola GROUP BY
• Operazione UNION

 

SCHEDA TECNICA DI SINCRONIZZAZIONE
FUNZIONALITA’ DI MOBILINK

• Effettiva sincronizzazione bidirezionale fra i sistemi remoti e il sistema centrale che può essere: SQL Anywhere, Sybase Adaptive Server Enterprise, Oracle, Microsoft Server, IBM DB2, MySQL, sistemi ERP e Web services
• Configurazione della sincronizzazione basata su Wizard
• Supporto remoto sia ai database SQL Anywhere che a quelli UltraLite
• Supporto ai protocolli server-base di rete e di sincronizzazione multipla fra cui: TCP/IP, HTTP, HTTPS, Palm HotSync, Microsoft ActiveSync
• Criptaggio End to end
• Criptaggio ai pià alti livelli a 128-bit per la comunicazione della sincronizzazione, incluso SSL/TLS usando il criptaggio RSA compatibile con i server HTTP
• Intercettazione e risoluzione programmabile dei conflitti
• Opzione di alta disponibilità per mobiLink server
• Relay server per rendere sicure le comunicazioni con gli web servers
• Ottimizzato per la sincronizzazione wireless
• Scalabile per supportare migliaia di database remoti con un singolo MobiLink server
• Supporto per il subsetting orizzontale e verticale dei dati
• Sincronizzazione basata sulla priorità e subsets multipli di dati
• File transfer
• Sincronizzazione e notifiche inizializzate dal server
• Download broadcast per rendere massima l’efficenza della banda
• Sincronizzazione che si può rendere facilmente embedded usando Java o Microsoft Visual Studio .NET
• Logica flessibile per l’autentificazione dell’utente
• API per applicazioni C++ e .Net applications per lanciare e monitorare l’applicazione


FUNZIONALITA’ DI SQL REMOTE

• Effettiva, sincronizzazione bidirezionalte basata sui messaggi
• Sincronizzazione multipla e protocolli di rete fra cui FTP, file-based, email (VIM,MAPI, SMTP)
• Intercettamento avanzato dei conflitti e risoluzione programmabile
• Supporto alla sincronizzazione wireless
• Scalibile per supportare migliaria di database remoti
• Supporto per il subsetting orizzontale e verticale dei dati
• Supporto per database SQL Anywhere


SCHEDA TECNICA DELL’APPLICATION MESSAGING
Funzionalità di QAnywhere

• API complete di messaggistica che forniscono un modello programmabile potente e flessibile per costruire applicazione basate sulla messagistica in ambiente mobile
• Regole di trasmissione che ottimizzano le performance, i costi e sfruttano a piena la banda disponibile
• Delivery dei messaggi efficente e effettivo con capacità transazionali e di compressione
• Trasmissione e memorizzazione sicura
• Notificazione push dei messaggi in attesa di essere inviati
• Connettore ai sistemi centrali back-end JMS-based
• Supporto agli Web services mobile
* Importanti nuove caratteristiche introdotte con la versione 11.

 Scarica il datasheet del prodotto…

10 Novità Cool di SQL Anywhere (sintesi):

  •  1. I comandi LOAD e UNLOAD ora lavorano anche su variabili oltre che su file.
  •  2. La nuova clausola OPENSTRING per far riferimento a un file o a una variabile nella clausola FROM e quei dati vengono trattati come un insieme di righe e di colonne.
  •  3. Viste Materializzate Immediate
  •  4. Compatibilità all’indietro: con la 11 si possono utilizzare i DB della 10. senza rebuild del database.
  •  5. Store procedures in Perl, PHP, C#, VB
  •  6. In-Memory server Mode.
  •  7. Il nuovo comando MERGE porta la potenza dell’elaborazione orientata agli insiemi ai comandi INSERT, UPDATE e DELETE.
  •  8. CREATE EVENT … TYPE DEADLOCK
  •  9. Tante cose che contano: PROPERTY, Ctrl– to comment, JSON…
  • 10. Full Text Search: integrato

Per maggiori dettagli sul top ten…

SQL Anywhere vs ASE (Adaptive Server Enterprise)

Dal blog di Breck Carter: “…Sì, oggi SQL Anywhere è un prodotto com MySQL, Oracle, SQL Server, ASE solo che è MOLTO MEGLIO :)”

Q: Uno dei miei clienti insiste per cambiare database da SQL Anywhere a ASE solo perché ASE ha la parola “Enterprise” nel nome. Può dirmi perché SQL Anywhere è Enterprise come ASE?

A: Ho scritto la risposta nel form delle FAQ…

Dal form delle FAQ:

Q: SQL Anywhere è un database enterprise?

A: Per il 90% delle aziende del mondo “La risposta definitiva è SI!” SQL Anywhere è molto pià facile da amministrare e sviluppare che gli altri prodotti e i vantaggi competivi seri nell’IT oggi non si misurano pià sulla performance (scontato che ci deve essere) ma nei costi di sviluppo e manutenzione. Tu puoi comprare un computer a 3Ghz con 2G di RAM e 500G di disco per meno di 1000 euro ed è abbastanza potente da far girare il database dell’azienda.. di molte aziende.

Per l’altro 10% delle aziende del mondo, i problemi di performance richiedono ancora di spendere un importante somma di denaro per l’infrastruttura software e per del supporto speciale. Le nuove caratteristiche di SQL Anywhere vanno in questo senso, per esempio la versione 10 (la 11 ancor di più n.d.t.) introduce il parallelismo intra-query e il failover a caldo usando il mirroring del database.

SQL Anywhere è ora considerato una soluzione database enterprise, così coAme una soluzione per applicazioni embedded. Milioni di righe, migliai di utenti contemporanei, centinaia di gigabytes, nessun problema; si veda SQL Anywhere Performance Benchmarks.

Q: Perché non molte aziende usano SQL Anywhere come i loro database enterprise?

A: Una ragione è che molte aziende pensano che di essere fra le top nel 10% di cui parlavo sopra, mentre non lo sono.

Q: Fino a quanto grande può essere il database di SQL Anywhere perché si efficente?

A: SQL Anywhere è in produzione con grande soddisfazione del cliente con database che misurano decine e centinaia di gigabytes.

Q: Fino a quanti utenti può gestire efficemente SQL Anywhere?

A: SQL Anywhere è in produzione con grande soddisfazione del cliente con centinaia e migliaia di connessioni attive.

Q: Perché non ho mai sentito parlare di SQL Anywhere?

A: Molte aziende rendono embedded SQL Anywhere nei loro prodotti software e non pubblicizzano il fatto che usano SQL Anywhere, non lo dicono ai propri clienti.

Q: Perchè non trovo persone con esperienza su SQL Anywhere?

A: SQL Anywhere è tanto facile da imparare e da usare che molte aziende hanno un approccio “fai-da-te”. Staff con skill SQL Anywhere spesso hanno ruoli molto importanti; il loro ruolo come DBA è a part-time.

Q: Perché non trovo libri su SQL Anywhere?

A: Perché è più facile da usare che altri prodotti, perché l’Help è così buono che non c’è mercato per i libri. Ecco un libro recentemente puAbblicato: SQL Anywhere Studio 9 Developer’s Guide, ISBN 1-55622-506-7.

Q: Perché dovrei preferire SQL Anywhere ad ASE?

A: Per molte ragioni:

  • SQL Anywhere ha un linguaggio procedurale SQL più potente. Questo significa che – quando è appropriato – è possibile spingere nel database l’utilizzo di una complessa logica di business in maniera efficente: efficiente per chi scrive, efficente per il motore che la deve eseguire. SQL Anywhere possiede eventi schedulabili e scatenabili (tramite trigger), trigger a livello di riga, varibaili blob locali, tabelle temporanee locali, tabelle persistenti temporanee locali, varibaili a livello di connessione definite dall’utente, funzioni definite dall’utente con nessuna limitazione semantica artificiale… e la lista continua…
  • SQL Anywhere ha un comando SELECT più potente, che include viste locai con la clausola WITH, la funzione di aggragazione LIST con ORDER BY, l’unione ricorsiva per le query gerarchiche, i moderni operatori OLAP nelle query, la clausola ORDER BY sulle tabelle derivate… e la lista continua…
  • SQL Anywhere possiede potenti strumenti: il debbugger delle stored procedure e dei trigger, l’individuazione di query pesanti, la verifica degli indici, la visualizzazione grafica del planning.
  • SQL Anywhere possiede un’amministrazione semplice. Niente panico quando “Il transaction log è pieno!”, l’installazione è più semplice,  la configurazione è facile, il performance tuning è più semplice (e in genere non necessario), il backup è più semplice, il backup è pi&ugArave; semplice, la migrazione da una piattaforma ad un altra è più facile (anche copire il file del database e far partire il server).
  • SQL Anywhere costa meno, non solo per la licenza per per la quasi zero-amministraizone (i DBAs lavorano poco).Tutto viene “in the box”… non si devono comprare strumenti di terze parti, basta il DBMS anche per fare l’OLAP, basta il DBMS per fare replicazione.
  • SQL Anywhere ha un grande futuro. Gli ingegneri di Anywhere hanno raggiunto l’obiettivo, hanno capito cosa è necessario in un DBMS, quali devono essere i settaggi di default, che cosa è importante degli standard ANSI… essi fanno le cose nel modo in cui dovrebbero essere fatte. SQL Anywhere ha sempre avuto le caratteristiche di base necessarie come l’integrità referenziale dichiarativa, il locking a livello di riga, i cursori scrollable e la LEFT OUTER JOIN come alternativa all’operatore *=. 

Sito web: http://go.sap.com/index.html