Franchising 2018-02-01T13:40:35+00:00

SISTEMA PER LA GESTIONE E LA SIMULAZIONE DEL CORRETTO MARGINE DI MARKUP PER LA REDDITIVITÀ DEL FRANCHISING

L’applicazione si compone di due sottoprogetti complementari e perfettamente integrati, che vengono illustrati di seguito.

Gestione del margine di markup

Nel rapporto commerciale di franchising intervengono due distinte figure: l’azienda che eroga i prodotti, detta il franchisor, e l’azienda che li riceve, detta il franchisee. Il franchisor acquista i propri prodotti da un certo numero di fornitori i quali sono in grado di garantire al franchisor una serie di condizioni di scontistica che dipendono da diversi parametri strettamente connessi alle quantità ordinate ed alla tipologia dei prodotti trattati. Il franchisor ricaricherà opportunamente i prezzi dei prodotti trasmessi all’affiliato franchesee applicando un markup (ricarico) diversificato sulla base di criteri gestionali interni. Questo primo modulo permette di tenere sotto controllo il margine di markup e la sua redditività, attraverso la determinazione del prezzo di cessione di ogni singolo articolo trattato che avviene tenendo conto di criteri eterogenei quale l’appartenenza di un articolo ad un certo listino, ad un certo settore e sottosettore merceologico e la corrispondenza dell’acquisto effettuato verso un specifico fornitore e da un particolare ufficio compratore. La redditività della gestione degli assortimenti erogati dall’azienda franchising dipende dalla bontà di questa prima gestione.

Simulazione del corretto margine di markup

Una volta all’anno le condizioni di scontistica vengono variate; in questa fase c’è il rischio che la redditività della gestione franchising venga compromessa e lo sarebbe di sicuro se ci si limitasse a rimpiazzare le vecchie condizioni con le nuove. Occorre adeguare il markup alla mutata situazione commerciale. In effetti la determinazione del ricarico è operazione assai delicata: un minimo spostamento in termini di punti percentuali può proiettarsi in una movimentazione di ingenti quantità di denaro a favore o a sfavore del franchisor. La simulazione del corretto margine di markup contribuisce a determinare i nuovi margini di markup soppesando i volumi monetari trattati e confrontando le vecchie condizioni di scontistica con quelle nuove. L’obbiettivo della simulazione è quello di mantenere il più possibile inalterato l’equilibrio fra il margine franchisor e quello franchesee, procedendo attraverso un ribilanciamento dei markups.

La redditività della gestione degli assortimenti erogati dall’azienda franchising dipende dalla capacità del sistema di migrare senza perdita di competitività da una situazione di condizioni di scontistica e markup a quella successiva, innescata dal rinnovo delle condizioni di scontistica concordate fra l’azienda ed i suoi fornitori.

Aspetti tecnici

Il sistema per la gestione e simulazione del corretto margine di markup è stato concepito come un datamart: un supporto decisionale tattico per gli utenti della direzione franchising. Il sistema viene alimentato periodicamente ogni volta che i prezzi di cessione degli articoli erogati dall’azienda devono venire rilasciati dal franchisor ai vari franchesees affiliati. Periodicamente quindi i dati inerenti agli articoli in distribuzione vengono estratti dal datawarehouse su cui sono immagazzinati (ambiente mainframe) e trasmessi al sistema datamart che li elaborerà. Il datamart client-server è costruito su due livelli:

  • per il database server si è scelto l’rdbms Sybase Sql Server (Sybase Adaptive Server) sul quale viene implementata in un unico database la gestione di tutti i listini emessi dal franchisor; a questo livello viene delegato il compito di gestire la logica di accesso ai dati attraverso l’implementazione di stored procedures, triggers, ecc.; il sistema operativo su cui è stato installato Sybase è Unix su hardware Sun Solaris, ma per i test di sviluppo è stato utilizzato con successo Sybase systen XI su sistema operativo WinNT e hardware pc/compatibile munito di processore Intel Pentium 200Mhz;
  • per l’ambiente di sviluppo è stato scelto Omnis 7 (Omnis Software Inc.) versione Enterprise, un RAD (Rapid Application Develpement) grafico con il quale è stata sviluppata la logica applicativa comprensiva dei metodi client di validazione dei dati; l’applicazione client è cross-platform e funzione indifferentemente su piattaforma Mac/PowerMac e Windows3.1/95/NT;
  • Il disegno e della base di dati, la generazione del codice lato server e parte della documentazione del progetto sono state realizzate assieme all’analisi dei dati utilizzando il modulo RDM (Relational Data Modeling) del tool di modellizzazione dei dati prodotto dalla Silverrun Inc.

Il progetto sostituisce un precedente sistema implementato in ambiente 4th-Dimension che era in grado di fornire un tempo di elaborazione dei dati di circa due giornate lavorative. Con questo nuovo sistema i listini contenenti i prezzi di cessione possono essere elaborati e trasmessi agli affiliati franchesees in poco meno di due ore.

Funzionalità

Alcune delle attività gestite dal sistema possono essere elencate sinteticamente:

Gestione markup:

  • sincronizzazione automatica con la sala macchine per il prelievo-rilascio dei listini;
  • acquisizione e rilascio dei listini guidata dall’utente;
  • controllo e gestione delle condizioni commerciali anomale;
  • controllo delle soglie di gravitazione in termini percentuali e monetari associabili ad ogni listino;
  • calcolo dei prezzi di cessione ed elaborazione delle gravitazioni;
  • emissione del listino periodico;
  • consolidamento del listino periodico;
  • reportistica di dettaglio su tutto il sistema.

Simulazione markup:

  • rappresentazione numerica della simulazione sulle condizioni commerciali di dettaglio e sintetiche;
  • valutazione dello scostamento dei singoli margini franchisor e franchesee per effetto delle modifiche dei markups per ogni singola condizione;
  • confronto tra serie sintetiche storiche e rinnovate;
  • propagazione del calcolo su margini sintetici globali dell’azienda;
  • valutazione dello scostamento monetario delle variazioni effettuate;
  • salvataggio e recupero di situazioni storiche;
  • rappresentazione grafica degli andamenti sintetici dei margini franchisor e franchesee per ufficio compratore;
  • rappresentazione grafica analitica degli andamenti dei margini franchisor e franchesee per ufficio compratore esplosi per tutti i fornitori del compratore selezionato;
  • stampe dei grafici e delle liste associate;
  • tools di modifica degli attributi dei grafici.

Tools ed utilità:

  • gestione di query verso la base di dati, ogni query è liberamente componibile dall’utente in modo intuitivo;
  • gestione delle tabelle di decodifica o anagrafiche;
  • gestione di un archivio di query;
  • gestione degli utenti.
Per richiedere maggiori informazioni cliccare qui